Un piano straordinario per la gestione dell’emergenza COVID-19 con un’attenzione specifica alla delicata situazione delle RSA. Questo è quanto chiesto da Cittadinanzattiva che si è schierata in prima linea a fianco di operatori e pazienti. In questa intervista emergono aspetti importanti che ci aiutano a capire meglio la situazione delle strutture italiane. Seguiamo il loro ragionamento

Qual è il ruolo delle RSA in questa emergenza Covid-19? L’evolversi della situazione epidemiologica da COVID-19, in queste settimane ha drammaticamente messo in luce, un’emergenza nell’emergenza, quella delle RSA e dei territori nei quali sono ubicate. In un numero sempre crescente di territori, le RSA costituiscono il principale “focolaio” di espansione del Coronavirus, tanto è vero che nei casi più severi si è reso necessario chiudere i territori presso i quali tali strutture si trovano rendendoli zone rosse. Non aver messo in atto per tempo piani straordinari per la gestione dell’emergenza nelle RSA ha di fatto creato danni enormi, a volte irreversibili, non solo agli ospiti delle RSA ma anche al personale tutto in esse impiegato e alle comunità locali dei territori dove sono collocate le RSA. I resoconti che trapelano descrivono uno scenario ‘inimmaginabile’. Stando alle segnalazioni che state raccogliendo voi qual è l’attuale situazione delle RSA in prima linea? Le situazioni più urgenti vengono segnalate dalla Lombardia, ma anche da Piemonte, Lazio, Puglia e Sicilia. Le segnalazioni che riceviamo arrivano dai parenti degli ospiti delle RSA ma anche da operatori sanitari e non. I familiari ci segnalano principalmente la grande difficoltà ad interloquire con i pazienti ospitati nelle RSA ma anche ad avere notizie certe rispetto alle loro condizioni di salute. Gli operatori, segnalano, invece la carenza o l’inadeguatezza dei DPI, la mancanza di linee guida specifiche e di una formazione adeguata nella gestione dell’emergenza epidemiologica nelle RSA. In entrambi i casi si segnalano grandi ritardi nella somministrazione dei tamponi in caso di sintomi da Covid.

Gli esperti di Cittadinanzattiva

In evidenza

Leggi le ultime uscite

RS_copertina31
Nov/Dic 2020
RS_copertina30
Sett/Ott 2020
RS_copertina29-820x1024 (1)
Mag/Giu 2020
RS_copertina28-820x1024 (1)
Mar/Apr 2020
RS_copertina27-820x1024 (1)
Gen/Feb 2020
RS_copertina26-1-820x1024 (1)
Nov/Dic 2019
RS_copertina25-820x1024 (1)
Sett/Ott 2019
RS_copertina24-820x1024
Lug/Ago 2019
RS_copertina23-820x1024
Mag/Giu 2019
RS_copertina22_singola-820x1024 (1)
Mar/Apr 2019
RS_copertina21_singola-820x1024 (1)
Gen/Feb 2019
RS_copertina20-1 (1)
Nov/Dic 2018

Confronta gli annunci

Confrontare
Gli esperti di Cittadinanzattiva
  • Gli esperti di Cittadinanzattiva