ALIMENTAZIONE ED INTEGRAZIONE

Il movimento, fondamentale per la salute, è reso possibile dall’attività coordinata del sistema nervoso centrale e dell’apparato locomotore (composto da ossa, articolazioni, tendini e muscoli). Attualmente tantissime patologie muscolo-scheletriche limitano purtroppo i movimenti più semplici.
Cosa possiamo fare, quindi, per prevenire l’insorgenza e ridurre gli effetti delle patologie muscolo-scheletriche? L’alimentazione è uno dei fattori modificabili che può influenzare l’evoluzione di queste patologie. Punto di partenza è un regime alimentare modico nelle quantità, con pochi cibi ricchi di grassi saturi (come i salumi, insaccati, formaggi grassi e stagionati, cioccolato e dolciumi).
Contemporaneamente è importante incrementare l’apporto di sostanze antinfiammatorie e protettive per le ossa, privilegiando l’assunzione di grassi monoinsaturi (di cui è ricco l’olio di oliva) e dei polinsaturi della famiglia omega 3 (favoriscono la sintesi di molecole con proprietà antinfiammatorie), aumentando il consumo di legumi, cereali integrali come riso, orzo, avena, miglio, grano saraceno e mais allo stato naturale, soia, frutta e verdura di stagione, e pesce azzurro almeno 3 volte a settimana.
E’, inoltre, necessario tenere sotto controllo l’eccesso di carboidrati, causa di squilibrio insulinico, poiché l’insulina in eccesso predispone a uno stato infiammatorio, l’esatto opposto di cui abbiamo bisogno nel momento del dolore.

38,00

Prodotti correlati

Cartaceo/Digitale
€ 64,00

Digitale
€ 48,00

Corso di Alta Formazione per l’Health Technology Assessment – COPHTA IX
€ 675,00

Intelligenza Artificiale e Machine Learning
€ 99,00

Procedure di valutazione del rischio chimico ai sensi del D.Lgs.81/08 – UNI EN 689-2019
€ 50,00

Campi Elettromagnetici – La valutazione dei rischi ai sensi del D.lgs.159/2016
€ 57,00

Corso Appalti pubblici: come partecipare ad una gara d’appalto
€ 59,00

Confronta gli annunci

Confrontare